Compensazione dell'anidride carbonica
 

Progetti integrati per la compensazione delle emissioni climalteranti e la comunicazione/condivisione delle azioni e dei risultati”

 

Il gruppo di lavoro si avvale della partecipazione di Naturalisti, Biologi, Cartografi e i professionisti di Cesaf - studio tecnico Associato Agronomi e Forestali di Pistoia.

 

Redazione di studi di fattibilità finalizzati alla restituzione sotto forma di relazione sia delle possibili azioni di Carbon offsetting da portare avanti sul territorio, sia delle modalità di comunicazione/condivisione delle stesse.

 

Le proposte progettuali saranno contestualizzate in relazione all’ambito di appartenenza dell’azienda.

 

L’approccio al progetto è di tipo sistemico ed andrà a prendere in considerazione in prima battuta l’azione di carbon sink (capacità di trattenere CO2) di nuove piante che verrà quantificata sia in termini di riduzione di CO2 nel tempo sia economici. 

 

La relazione fornirà diversi scenari possibili a seconda delle specie arboree, delle dimensioni degli alberi, dei luoghi (dalle aree protette, fino ai boschi del territorio per arrivare alle aree peri-urbane) e degli effetti desiderati e potrà avere come risultato anche la commistione di più opzioni (“piantare alberi”, gestione di aree boscate, acquisto o gestione di terreni in cui portare avanti progetti di riqualificazione ambientale del territorio etc..). 

 

Verranno proposti i progetti di massima dei potenziali interventi di riqualificazione ambientale finalizzati alla compensazione della CO2 e saranno stimati anche gli effetti sulle polveri sottili e gli agenti inquinanti presenti nel territorio.

 

Le valutazioni di carattere ambientale (stima dello stoccaggio CO2) e le strategie per la compensazione da parte dell’azienda saranno facilmente leggibili attraverso relazione, masterplan ed abaco per le specie utilizzabili nel nostro territorio che terranno conto quindi dell’ecologia dei luoghi (specie autoctone o naturalizzate).